Verifica periodica vie di esodo

PORTE TAGLIAFUOCO E USCITE DI EMERGENZA

Una porta tagliafuoco è una porta che, considerata la sua elevata resistenza al fuoco ha la possibilità di isolare le fiamme in caso di incendio. Viene dunque usata come parte di un sistema di protezione passiva, per ridurre la diffusione di fiamme o di fumo tra compartimenti e per assicurare un'uscita sicura da un edificio/struttura. 

 CONTROLLO PERIODICO E MANUTENZIONE DELLE PORTE TAGLIAFUOCO

In molti casi il controllo periodico si riduce alla sola prova di chiusura della porta e la manutenzione ad un intervento in solo caso di guasto ma le norme prevedono che allo scopo si debba ricorrere a “personale qualificato”
In caso di sinistro o, peggio, di incidente grave, la mancata manutenzione delle porte tagliafuoco costituisce reato penale
Una corretta manutenzione non solo garantirà l’efficienza della chiusura, ma sarà in grado di far conservare nel tempo le sue caratteristiche iniziali
La manutenzione di una porta tagliafuoco non può essere effettuata in meno di 15-20 minuti da personale specializzato.

 
LA MANUTENZIONE

La norma UNI 11473-1 descrive i requisiti per il servizio di posa in opera e manutenzione periodica delle porte resistenti al fuoco
 In genere la presenza di una o più porte tagliafuoco prevede alcune fasi controllo :

 
SORVEGLIANZA

La sorveglianza consiste in un controllo visivo atto a verificare che le porte tagliafuoco siano nelle normali condizioni operative, siano facilmente accessibili e non presentino danni materiali accertabili tramite esame visivo. La sorveglianza può essere effettuata dal personale normalmente presente nell’ambiente di lavoro dopo aver ricevuto adeguate istruzioni.

 
CONTROLLO PERIODICO

Il controllo periodico va effettuato da persona competente e consiste in una serie di operazioni atte a verificare la completa e corretta funzionalità della porta tagliafuoco.
Le operazioni da eseguirsi durante il controllo periodico sono descritte al punto 7.7 della UNI 11473-1 e consistono in circa 30 verifiche
Terminato il controllo, il tecnico è tenuto alla compilazione del rapporto di intervento e all’aggiornamento del cartellino di manutenzione.

 
MANUTEZIONE ORDINARIA

La manutenzione ordinaria va effettuata da persona competente Si limita a riparazioni di lieve entità. In pratica consiste in una serie di operazioni atte a eliminare le anomalie di modesta entità riscontrate nella porta tagliafuoco. Questa operazione può essere effettuata anche durante la visita di controllo periodico.
Successivamente il tecnico deve verificare la funzionalità dalla porta, sia in apertura sia in chiusura, e compilare il rapporto di intervento.

 
MANUTEZIONE STRAORDINARIA

La manutenzione straordinaria va effettuata da persona competente. Consiste in un intervento che richieda mezzi di particolare importanza, o attrezzature o strumenti particolari, o che comporti la sostituzioni di intere parti di impianto. Terminata la manutenzione, il tecnico compila il rapporto di intervento e, se del caso, una nuova dichiarazione di corretta installazione.

CARTELLINO DI MANUTENZIONE

Il cartellino di manutenzione deve essere apposto dalla società incaricata di effettuare il servizio di manutenzione su ogni Sul cartellino deve essere obbligatoriamente riportato:
nome del manutentore e firma dell’addetto;
data dalla verifica 

BOTTER CASA DELLA CHIAVE TREVISO dispone di personale qualificato per l’attività di manutenzione delle porte tagliafuoco